Il nuovo reparto di Ginecologia a Carrara

Quando si parla di medicina, è sempre importante che il servizio che viene offerto ai pazienti sia della massima qualità. Le prestazioni professionali legate alla salute e alla cura della persona, infatti, hanno sempre un risvolto psicologico: una persona che si rivolge ad un medico presenta un problema legato alla sua salute, grave o meno grave che sia, e deve potersi trovare in un ambiente confortevole e appositamente studiato per le sue esigenze.

Una fascia di utenza molto particolare è dunque rappresentata dalle donne in gravidanza, e più in generale da tutte coloro che riscontrano problematiche, fastidi e disturbi all’apparato uro-genitale. A Carrara si è così pensato di creare un reparto ad hoc per loro, staccato dal plesso principale dell’Ospedale Civico e collocato al Monoblocco. Si tratta di una struttura capace di accogliere 5 mila pazienti ogni anno e che è stata inaugurata da poco, ma che già ha in programma di implementare nuovi servizi rispetto a quelli già esistenti. Gli ambulatori di Ginecologia ed Ostetricia si trovano al terzo piano e sono stati ristrutturati completamente. Come spiega il primario del reparto, Antonio Ragusa, l’idea di mettere Ostetricia e Ginecologia in un’area “isolata” rispetto al resto della struttura ospedaliera ha anche avuto una motivazione strategica. Come dicevamo, tutti i pazienti, per definizione, si trovano in uno stato psicologico molto delicato, ma questo è ancora più evidente nelle donne incinta. Avere la possibilità di trovarsi in una zona “protetta”, lontano da quelle in cui si trattano patologie gravi ,è anche un modo per dare un ambiente più sereno e di maggiore comfort. Il personale che è stato impiegato è altamente competente e quindi è in grado ,insieme alla struttura moderna e all’avanguardia, di offrire l’assistenza migliore in diversi campi. Infatti in questo reparto non ci si occupa solo delle donne in gravidanza e del post parto (c’è anche un’area in cui poter allattare in assoluta tranquillità), ma anche di patologie uro ginecologiche legate al pavimento pelvico. Le malattie del pavimento pelvico sono molto imbarazzanti per le donne, spesso vengono sottovalutate e trascurate perché comunque non implicano un rischio di vita per quanto possano causare dei disagi davvero pesanti.  Al reparto di Ostetricia e Ginecologia di Carrara ci si può presentare per prendere appuntamento senza necessità di passare per il CUP (Centro Unico Prenotazione) e la donna affetta da disturbi del pavimento pelvico può confrontarsi direttamente con gli esperti che sono in grado di indicare il percorso riabilitativo migliore. Un’altra patologia che viene trattata presso questo centro è la vulvodinia, che consiste in bruciore e dolore alle parti intime. La vulvodinia può essere causata da diversi motivi, ad esempio può insorgere nelle donne che si sono sottoposte alla radioterapia ma anche in chi ha subito violenza. Anche in questo caso si tratta cioè di una malattia da trattare prima a livello psicologico e poi a livello clinico. L’alto grado di competenza e professionalità dimostrato da tutto il personale del reparto è valso all’azienda ospedaliera di Carrara l’attestato di Ospedale amico del bambino e quello di Comunità amica della mamma. Si tratta dell’unico caso presente in Italia. Il ventaglio di patologie che vengono trattate presso Ostetricia e Ginecologia di Carrara è ancora più ampio, comprendendo anche il diabete gestazionale, e da gennaio sono attese anche altre novità in modo da poter offrire un servizio sempre più efficace e di poter aiutare un numero sempre maggiore di donne.