Aperto a Cosenza un nuovo ambulatorio dedicato alle patologie uro ginecologiche

Le patologie uro ginecologiche, purtroppo, affliggono un gran numero di donne di ogni età. Molto spesso, però, non si ha un centro specifico a cui potersi rivolgere e soprattutto di cui potersi fidare, visto che le terapie e gli interventi necessari per queste malattie sono molto delicate, e richiedono un buon rapporto tra il paziente e il suo medico.

Per questo appare una notizia particolarmente confortante per tutte le donne l’apertura di un nuovo ambulatorio dedicato in Sud Italia, e più precisamente a Cosenza. L’Ambulatorio di Uroginecologia e Urodinamica è stato aperto nella prima settimana di giugno 2015 presso l’Ospedale Annunziata di Cosenza, e sarà diretto da Clemente Sicilia, già direttore del reparto di Ginecologia ed Ostetricia. L’ambulatorio sarà attivo ogni mercoledì pomeriggio, e sarà possibile accedervi previa prenotazione tramite CUP (Centro Unico Prenotazioni); le prestazioni che si potranno ricevere sono sia visite specialistiche, che somministrazione di terapie e trattamenti, e inoltre c’è anche la possibilità di sottoporsi ad interventi chirurgici specifici, laddove ritenuto necessario. La gamma di disturbi che vengono trattati all’interno del nuovo ambulatorio di Cosenza sono tutti quelli che si registrano a carico del pavimento pelvico. Nel corso della vita di una donna infatti, dall’infanzia, passando attraverso l’adolescenza e la vita fertile, la menopausa e la vecchiaia, l’apparato riproduttivo può subire diversi cedimenti, come ad esempio il prolasso genitale o rettale. Si tratta di disturbi comuni e non mortali, ma che inibiscono notevolmente la qualità della vita di chi ne è affetto. Presso l’Ambulatorio di Uroginecologia di Cosenza sarà possibile ricevere una diagnosi relativa ai sintomi accusati, e strutturare dunque una terapia adeguata, che potrà essere seguita anche all’interno della struttura stessa, con il sussidio del personale infermieristico che ha conseguito una specifica formazione in questo campo medico. Il responsabile dell’Ambulatorio è il dottor Giulio Valentino, che si preoccupa di coordinare le varie attività e di seguire gli interventi e le cure che vengono svolti nelle stanze ambulatoriali. Gli interventi che vengono eseguiti presso l’Ambulatorio di Uroginecologia di Cosenza sono: isterectomia vaginale per prolasso, riparazione di cistocele e rettocele, e cura dell’incontinenza urinaria da stress mediante uretrosospensione. Laddove possibile, si cerca di svolgere gli interventi in day surgery, al fine di rendere il meno onerosa possibile la degenza alla paziente, la quale viene comunque seguita e monitorata anche in seguito in modo costante e accurato. La grande professionalità del personale addetto, e le nuove dotazioni elettromedicali di cui è stato fornito l’Ambulatorio, lo rendono un vero e proprio fiore all’occhiello per tutto il sistema sanitario nazionale. Soprattutto, come si diceva, diventa un punto di riferimento imprescindibile per tutte le donne che vivono nel meridione del paese, che da sempre è quello maggiormente svantaggiato per quel che riguarda i servizi in generale, e quelli medici in particolare. Proprio di questo si dice particolarmente soddisfatto il Commissario Straordinario William Autieri, il quale si rallegra della nuova struttura intesa proprio come sussidio a tutte le donne che si devono confrontare con patologie fastidiose quali il prolasso genitale, o tutte le varie disfunzioni che si possono verificare a seguito di un parto. Quando si parla del servizio sanitario nazionale, purtroppo, di solito c’è ben poco da rallegrarsi; per una volta invece si è fatto qualcosa di buono per le pazienti italiane.